Saturazione SEO

Seo Roma Tutorial

Saturazione SEO

Il SEO è un lavoro lungo e di costanza ma inevitabilmente si arriverà ad un certo punto in cui raggiungeremo la saturazione, questo di solito è un momento temuto da tutti i SEO specialist poiché invece di migliorare il posizionamento si rischia di peggiorarlo, facciamo un esempio  : diciamo che siete al primo posto fisso su una parola chiave, dopo 3-6 mesi inevitabilmente inizierete a scendere, non di molto ma probabilmente inizierete a ballare tra le prime tre posizioni, questo chiaramente è un peggioramento nella SERP.

Saturazione SEO : i segnali e le possibili soluzioni

Soprattutto nei siti statici/vetrina e nei portali verticali si arriverà ad un punto in cui non si può più crescere per aver saturato le parole chiave legate al nostro business, questo punto d’arrivo da inizio ad una trasformazione del lavoro SEO che non ha più lo scopo di migliorare le posizioni ma di mantenerle stabili, in questi casi il primo intervento da fare è : migliorare le pagine già esistenti con contenuti nuovi ed aggiornare i vecchi, poi si deve fare un’analisi di quello che si è già fatto, per esempio : abbiamo creato dei backlink di peso per quella pagina in particolare? Se la risposta è no, possiamo pensare di iniziare questo processo altrimenti l’unica strada che ci resta è ottenere backlink di qualità su siti importanti.

Saturazione SEO : i siti orizzontali

La saturazione del SEO invece è quasi impossibile con siti orizzontali proprio per la propria natura, infatti per aumentare il traffico si può aumentare il numero di argomenti che vengono trattati così da aumentare il numero di pagine presenti nella coda lunga e quindi il numero di visite totali.

Logo

Vuoi far diventare
la tua azienda una mucca viola?
Contattaci!

«

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *