Web Marketing proposte

Web Marketing

Web Marketing proposte :

In questo post voglio pubblicare un’analisi che di solito facciamo al clienti :

web marketing proposta 1 :

Agenzia Immobiliare con mercato locale :

Premesse:

Il mercato immobiliare sul web ha una concorrenza piuttosto elevata. Il mercato, soprattutto quello SEO, subisce una forte concorrenza dei siti aggregatori tra cui citiamo : casa.it immobiliare.it bacheca.it portaportese.it

La saturazione di mercato si riflette anche nel settore dell’advertising dove i competitor acquistano pubblicità con regolarità.

Anche dal punto di vista b2b la concorrenza è molto elevata, realtà come Tecnocasa rappresentano il punto di riferimento per il settore.

Obiettivi:

L’obiettivo di Area Re dovrebbe essere la creazione di una nicchia verticale di mercato, che dovrebbe essere conseguita attraverso una caratterizzazione dell’offerta molto forte.

Strategie:

I social network 

I social network, soprattutto FB, sono un’opportunità per quel che riguarda il settore b2b e più nello specifico al settore dell’affitto. Soprattutto per il mercato dei fuori sede i social network possono essere un ottima piattaforma per raggiungere il target desiderato. Le prestazioni invece saranno molto meno soddisfacenti per la vendita ed il settore b2b.

LinkedIn può essere un buon social per il b2b ma va tenuto presente che c’è bisogno di un operatore competente per poter portare avanti la strategia di marketing nel modo migliore.

I social network e BTL

Utilizzare i punti vendita ed i potenziali clienti per aumentare la propria visibilità sui social network è una delle strategie più solide attualmente sul mercato. Incentivare la condivisione sui social in cambio di un gadget o un piccolo sconto è un volano molto forte per aumentare la diffusione del brand sui social network.

Advertising

Per quanto riguarda la vendita e il settore b2b suggeriamo una strategia SEA, cioè acquistare traffico a pagamento sui motori di ricerca. Il cpc (costo per click) non è bassissimo ma grazie alla profilazione in base alle parole chiave è possibile raggiungere potenziali clienti nel momento in cui manifestano l’interesse per il prodotto specificato, sia esso la vendita di un appartamento o la ricerca di nuovi imprenditori per l’apertura di nuovi punti vendita.

La rete display di Google e Facebook ads sono invece consigliati se si desidera migliorare la brand indentity. In questo caso i risultati non saranno immediati, ma nel lungo periodo permetterebbe al brand di essere riconosciuto con una certa facilità.

Content SEO

Soprattutto nel settore b2b è possibile pensare ad una strategia di Content SEO aka acquistare articoli su portali con contenuti correlati al nostro business.

Nel settore b2b non è importante la quantità di persone raggiunte ma la qualità, quindi è più facile avvicinare il target desiderato se lo si va a cercare su siti di settore (per esempio www.aprireinfranchising.it/)

DEM

E’ buona pratica spingere i clienti ad iscriversi alla newsletter. Un buon database può essere molto utile nel tempo. Inviare regolarmente ma mai più di una volta al mese, una mail ai potenziali clienti può ottenere buoni risultati a livello di conversioni. Inoltre un buon numero di contatti permette di utilizzare la newsletter come strumento test, per esempio per testare l’interesse per un nuovo tipo di prodotto.

Nel lungo periodo, cioè quando avremo un db sufficientemente ampio, questa pratica da i risultati migliori.

Conclusioni

Trovare il giusto mix tra le varie opportunità ,a seconda del budget, è il nostro obiettivo.

Strategia Base

Budget 500 € al mese + 250 € set up una tantum + 250 € opt-in newsletter una tantum

La base della strategia dovrebbe essere basata su adwords rete di ricerca, essendo questo lo strumento con il maggior ROI.

Inoltre va aggiunto un modulo opt-in per aumentare il numero d’iscritti alla newsletter.

Strategia medium

Budget 1000 € al mese + 400 € set up una tantum + 250 € opt-in newsletter una tantum

La base della strategia rimane adwords rete di ricerca al quale verrà aggiunta una campagna con Facebook ads per il settore affitti. Come nella strategia precedente va aggiunto un modulo opt-in per aumentare il numero d’iscritti.

Strategia Gold

Budget 2500 € al mese + 1000 € set up una tantum + 250 € opt-in newsletter una tantum

La base della strategia è sempre adwords rete di ricerca ma con un budget maggiore. Facebook ads verrà utilizzato anche per la brand identity oltre che per la comunicazione per il canale affitti. Per rafforzare la brand identity verrà utilizzato anche adwords per la rete display.

Verranno inoltre avviate iniziative btl in partnership con le varie agenzie sul territorio.

Come nella strategia precedente va aggiunto un modulo opt-in per aumentare il numero d’iscritti.

 

Logo

Vuoi far diventare
la tua azienda una mucca viola?
Contattaci!

«

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *