Facebook ADs come incide il tempo

Social Marketing Tutorial

Facebook ADs come incide il tempo

Facebook ads è l’ultima moda per quanto riguarda il web marketing, in questo post non intendo dare il mio giudizio su questa piattaforma, ma chi legge questo blog lo sa abbastanza bene, ma semplicemente condividere alcune osservazioni su questo strumento e su come la performance delle campagne è influenzata dal tempo.

Le performance di un’annuncio su Facebook ADS sono molto semplici, con il tempo calano, calano il numero di click, il CTR ed anche i costi aumentano, questo è abbastanza normale poichè sono sempre le stesse persone che vengono raggiunte e quindi col tempo, parliamo di 30/60 gg, l’interesse cala in maniera inesorabile.

C’è inoltre da dire che uno dei limiti di Facebook ads è la ripetizione delle visite, non possiamo sapere quanti sono i nuovi visitatori rispetto ai vecchi, almeno utilizzando gli strumenti proprietari, con una landing page ad hoc e analytics è invece possibile misurare questi valori che ci potrebbero nuovi spunti di riflessione.

Facebook ADs come incide il tempo : riaccendere l’interesse

Per migliorare le performance di un annuncio che è vicino alla saturazione ci sono 2 strategie distinte :

1. fermare la campagna per almeno 30gg e poi farla ripartire.

2. cambiare la creatività dell’annuncio.

Certo sarebbe ancora meglio cambiare il focus della campagna del prodotto/servizio, se infatti nella prima fase abbiamo sottolineato i vantaggi del prezzo, si potrebbe cambiare il focus dell’annuncio sulla qualità del prodotto o le differenze rispetto alla concorrenza.

Logo

Vuoi far diventare
la tua azienda una mucca viola?
Contattaci!

«

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *